Chef Rubio ci cucina la nutria

Di   8 ottobre 2018
Il sindaco Marchi mentre scatta un selfie con Chef Rubio

Il sindaco Marchi mentre scatta un selfie con Chef Rubio

Il popolare chef e conduttore tv Chef Rubio è stato a Gerre de’ Caprioli, alle porte di Cremona, per cucinare una nutria.

CREMONA – Ha raccolto la proposta provocatoria dello scorso maggio del sindaco Michel Marchi di Gerre de’ Caprioli. Così, il 4 ottobre, Gabriele Rubini o meglio Chef Rubio è approdato in riva al Po per cucinar e gustare al meglio la nutria.  E in parte a contribuire a diminuire la presenza nelle campagne di un animale importato dall’America e senza predatori naturali in Europa che crea non pochi danni all’agricoltura e agli argini, dal momento che scavano lunghe gallerie.

I contenuti della trasmissione registrata sono top secret. Le immagini postate sui social fanno pensare che la sua presenza nel paese Cremonese sia proprio per assaggiare questo singolare piatto. La trasmissione svelerà cosa è accaduto in riva al Grande Fiume su DMax nella trasmissione “Camionisti in trattoria” che probabilmente andrà in onda nel mese di novembre.

Lo scorso maggio il sindaco Michel Marchi aveva già dato l’esempio cucinando e  servendo in tavola il roditore d’acqua. Allora il piatto era stato preparato lasciando la carne di nutria a marinare per una notte con limone, chiodi di garofano, rosmarino, pepe e salvia. Poi è stata fatta stufare per un’ora e mezza nella birra.

Un problema serio

L’eradicazione delle nutrie è però un problema serio che da tempo ha superato i livelli di guardia. Più che ricette occorrono   risorse per la prosecuzione e l’incremento delle strategie di contenimento già attive soprattutto in Lombardia.