Giornata mondiale del latte: a Cremona si firma per la filiera

Di   29 maggio 2018

Tutto pronto per la Giornata mondiale del latte (World Milk Day). L’iniziativa, indetta dalla Fao e in programma il 1 giugno, ha il suo evento clou in Italia a Cremona con un convegno di settore presso la Sala della Consulta del Comune.

CREMONA – Il 1° giugno, in occasione della Giornata mondiale del latte, istituita dalla Fao nel 2001 per celebrare il latte e sensibilizzare i consumatori sulle sue proprietà nutritive, a Cremona andrà in scena un importante convegno sull’argomento. Al centro dei lavori lo sviluppo del settore lattiero caseario come strumento sostenibile, la sicurezza alimentare e la riduzione della povertà.

A partire dalle ore 10, alla Sala della Consulta del palazzo del Comune (Piazza del Comune, 8) si parlerà innanzitutto di “Fake news sul latte” con Micaela Cipolla, specialista in igiene del latte, e poi di “Impatto ambientale” con Marco Trevisan, dell’Università Cattolica. L’intervento “Latte, qualità e competitività” sarà tenuto da Giuseppe Blasi (Mipaaf), mentre dalle 11.20 circa partirà una tavola rotonda con i rappresentanti delle varie associazioni sindacali.

Il Convegno sarà dunque l’occasione per affrontare questi temi e per sottoscrivere, in chiusura, la Dairy Declaration of Rotterdam, condivisa dalla Federazione Internazionale del Latte FIL/IDF e dalla FAO per una filiera lattiero-casearia più sostenibile.

Assolatte, tra i promotori dell’incontro di Cremona, ricorda che il latte è la bevanda più diffusa dopo l’acqua ed è un alimento fondamentale per la nutrizione, perché è ricco, nutriente e facilmente accessibile. A livello economico, poi,- spiega l’ Associazione Italiana Lattiero Casearia – è fondamentale per la sopravvivenza di 750 milioni di persone: tante sono, infatti, quelle che vivono solo grazie all’allevamento di animali da latte.

PROGRAMMA

Moderatori:
Nicoletta Carbone — Giornalista (esperta di salute) Radio 24
Lorenzo Morelli — Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e Ambientali — Università Cattolica Sacro Cuore

10.00 Avvio lavori e presentazioni

10.20 Fake news sul latte: un’epidemia che si può controllare
Micaela Cipolla — Specialista in igiene del latte, comunicazione in sanità

10.40 La produzione di latte contribuisce al cambiamento climatico?
Marco Trevisan — Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali — Università Cattolica Sacro Cuore

11.00 Latte, qualità e competitività
Giuseppe Blasi — Dipartimento delle Politiche europee e internazionali e dello sviluppo rurale — Ministero delle
politiche agricole, alimentari e forestali

11.20 Dairy Declaration of Rotterdam
Luciano Negri — Comitato italiano FIL/IDF

11.30 Tavola Rotonda
Rappresentanti Afidop, Assolatte, CIA, Coldiretti, Confagricoltura, Confcooperative, Latte Italia AOP, Mipaaf

12.40 Sottoscrizione della dichiarazione

12.50 Buffet

La partecipazione all’evento è gratuita, fino ad esaurimento posti, previo invio di una mail di registrazione a filidf@tin.it