Scomparsa di Giampiero Maracchi, il cordoglio degli agromeccanici

Di   12 marzo 2018

Un grave lutto per la cultura e il mondo scientifico e agricolo. Grazie di cuore di tutto.

ROMA – “Rattristati dalla notizia della scomparsa di Giampiero Maracchi, esprimiamo alla famiglia e ai suoi cari i sentimenti del più profondo cordoglio. Scienziato e climatologo di rilievo internazionale, gli saremo sempre grati per la sua straordinaria mente scientifica e per la capacità di generare attenzione e passione per i cambiamenti climatici, delicati non solo per l’agricoltura, promuovendo cure sostenibili e concrete questo nostro malconcio pianeta. Perdiamo un interprete di grandi valori”.

UNCAI – Unione Nazionale Contoterzisti Agromeccanici e Industriale con il presidente Aproniano Tassinari, il vice Clevio Demicheli e tutto il Consiglio direttivo si unisce al cordoglio del mondo scientifico italiano e internazionale per la scomparsa di Giampiero Maracchi, fiorentino, classe 1943, docente dell’università di Firenze, grande divulgatore scientifico, dal 2014 presidente dell’Accademia dei Georgofili e fondatore di centri di ricerca quali l’Istituto di Biometeorologia del Cnr, il Centro di Studi per l’applicazione dell’Informatica in Agricoltura, il Laboratorio di Monitoraggio e Modellistica Ambientale per lo sviluppo sostenibile e il Regional Meteorological Training Centre della World Meteorological Organisation di Ginevra.

“La perdita di Giampiero Maracchi è un grave lutto per la cultura, per la scienza e per il mondo agricolo, al cui progresso si era sempre dedicato con lungimiranza ed entusiasmo. Grazie di cuore di tutto”.