All’aspiratore per la IV gamma di Hortech va il premio sull’innovazione di Macfrut 2019

Di   15 Maggio 2019

RIMINI – E’ innovativa e anche sostenibile Hoover Crab, un potente aspiratore per la quarta gamma che può essere utilizzato per i residui colturali e di foglie. La novità di Hortech, azienda padovana (Agna) specializzata nella costruzione di macchine per l’orticoltura, si è già conquistata il primo premio di categoria nell’ambito dell’Innovation Award di Macfrut 2019, la rassegna fieristica dedicata all’ortofrutta che si è svolta a Rimini dall’8 al 10 maggio.

Come spiega l’export manager, Luca Casotto “si tratta dell’evoluzione di una macchina similare che in questa versione è stata potenziata aumentando anche la capacità di serbatoio”.

Hoover Crab può lavorare nelle serre ed è dotato di una barra di taglio traslante lateralmente e di un posto di guida posizionato il più avanti possibile, per avere il pieno controllo della barra di taglio e di 4 ruote sterzanti. “Sulla macchina – sottolinea sempre Casotto – è possibile anche montare una cabina per l’operatore e aumentare il confort con l’aria condizionata”.

Il sistema di avanzamento consente all’operatore di regolare l’impostazione di una specifica velocità costante. Hoover Crab è dotato di un cassone porta scarto maggiorato, che può essere alzato fino ad un’altezza di 200 cm (da terra fino alla base del contenitore), al fine di essere ribaltato e aperto per lo scarico dei residui colturali. Grazie a questo sistema di sollevamento, il prodotto può essere scaricato direttamente su un rimorchio.

Categoria: