Foraggio e ranghinatore a doppia stella

Di   2 Maggio 2019

I risultati scientifici confermano: qualità del foraggio al top con il ranghinatore a doppia stella Ra-Rake di Repossi Macchine Agricole. L’Università Milano dimostra la validità del nuovo andanatore brevettato, per il benessere animale e il risparmio degli allevatori 

Casorate Primo

Le premesse erano ottimistiche, ma i risultati finali dei test scientifici svolti dal team coordinato dal prof. Luca Rapetti, responsabile del dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali dell’Università degli Studi di Milano, hanno superato le aspettative: il foraggio raccolto con Ra-Rake, il nuovo ranghinatore a doppia stella, genera un incremento di ceneri nel foraggio andanato in media del 66% inferiore e permette di conservare un valore nutritivo di un ordine di grandezza superiore a quello raccolto con altri macchinari. Valutiamo ora il significato e l’impatto di questi confortanti dati.

Livelli elevati di ceneri nei foraggi sono problematici: le ceneri esterne (terra, sassi, detriti) non forniscono alcun valore nutrizionale al bestiame bensì ne deteriorano le caratteristiche. In altre parole, troppa “terra” nel fieno ne peggiora la qualità e ragionevolmente aumenta il rischio di inquinamento con spore e batteri. Inoltre, se l’animale ingerisce troppe ceneri, produrrà meno latte e con valori qualitativi generalmente inferiori.  

Ma questo non è l’unico dato positivo rilevato nei test scientifici condotti dall’università di Milano: altri valori ci forniscono importanti indicazioni in merito alla variazione delle proprietà energetiche del foraggio in seguito al passaggio dei diversi ranghinatori.

In maniera assolutamente concorde, i quattro valori di Gas Production, Energia Metabolizzabile, Energia Netta di Lattazione e Unità Foraggiera Latte rivelano che il foraggio raccolto con Ra-Rake è più energetico di   quello ottenuto con gli altri tipi di andanatore.  L’analisi di questi dati sarà oggetto dei prossimi comunicati stampa.

I valori relativi all’energia e alla fermentiscibilità del foraggio ottenuto con il ranghinatore a doppia stella Ra-Rake

In pratica l’operazione di ranghinatura provoca sempre un aumento delle ceneri nel foraggio, dato che nel passaggio la macchina raccoglie fisiologicamente un po’ di detriti. Ma ecco cosa succede con Ra-Rake. Questa tabella riassume alcuni dei dati scientifici relativi ai test. (La prima colonna riporta i dati relativi a Ra-Rake, la seconda – “controllo” – quelli relativi alla media dei 3 ranghinatori di altro tipo testati in parallelo)

1. CENERI –  Il foraggio posto in andana con il Ra-Rake ha evidenziato un aumento del contenuto in ceneri di 5,5 g per kg di sostanza secca di foraggio; il che è molto inferiore all’aumento in ceneri rilevato con i ranghinatori di controllo, mediamente di 16,4 g per kg di sostanza secca.  L’aumento in ceneri si ritiene causato soprattutto da inquinamento del foraggio con terra e sassi, per cui grazie a Ra-Rake l’incremento più contenuto (66% in meno) porta dunque a un raccolto di qualità superiore, per animali più sani e produttivi.

  Ranghinatore
Variazione Ra-Rake Controllo
CEN (% SS) 0,552 1,641
GP (ml/200 mg SS) -0,328 -1,397
ME (MJ/kg SS) -0,046 -0,194
NEL (MJ/kg SS) -0,033 -0,137
UFL (n/kg SS) -0,004 -0,019
     

(Legenda: SS = Sostanza Secca; CEN = Ceneri; GP = Gas Production; ME = Energia Metabolizzabile; NEL = Energia Netta di Lattazione; UFL = Unità Foraggere Latte)

La tabella riassume i risultati di circa 300 campionamenti svolti in Italia e in Svizzera per valutare la variazione comparativa di composizione chimica e di valore nutritivo del foraggio. Durante questi test RA-Rake ha lavorato parallelamente a ranghinatori rotanti e a ranghinatori a pick-up (tappeto).

2. GAS PRODUCTION (GP)

Questo dato esprime la quantità di gas di fermentazione che si produce simulando la digestione ruminale. Espresso in mL di gas prodotto in 24 ore per 200 mg di sostanza secca incubata, rappresenta una misura indiretta della quantità di carboidrati fermentati. Poiché le ceneri non danno luogo a nessuna produzione di gas (infatti non fermentano), possiamo affermare che la diminuzione della fermentescibilità del foraggio  sia da ascriversi sostanzialmente all’aumento della concentrazione di ceneri. In altre parole, con Ra-Rake la GP si riduce solo del 0,328 perchè il foraggio che raccoglie ha una minor concentrazione di ceneri rispetto a quello raccolto con altri ranghinatori, che perde fermentescibilità per 1,397. Un’ulteriore conferma del fatto che questo foraggio contiene meno ceneri e dunque è di qualità superiore rispetto a quello raccolto con altre macchine.

3. ENERGIA (EM, ENL, UFL)

EM è l’energia metabolizzabile, cioè il valore energetico del foraggio espresso al netto delle perdite energetiche fecali, urinarie e da gas metano.  E’ dunque l’energia che l’animale è in grado di metabolizzare. Tale quota di energia è poi utilizzata dall’organismo per le funzioni metaboliche di mantenimento e di produzione (es. sintesi del latte) con un’efficienza del 60-65% circa, mentre l’Energia Netta Latte (ENL) rappresenta la quantità di energia contenuta nel foraggio al netto di tutte le perdite che si avranno nel corso del processo digestivo-metabolico.

Le UFL sono calcolate a partire dall’ENL e non sono altro che un modo diverso per esprimere quest’ultimo parametro, tenendo conto che 1 UFL corrisponde a 1760 kcal di ENL. 

Dato che i 3 valori sono di fatto collegati, leggiamone insieme uno, quello relativo alle UFL.

La diminuzione di UFL conseguente alla ranghinatura operata dal Ra-Rake è stata di 0,004 UFL/kg di sostanza secca; nel caso invece dei ranghinatori di controllo, la perdita è stata molto superiore e pari a 0,019 UFL/kg. In altre parole, il foraggio raccolto con Ra-Rake consente di metabolizzare più energia all’animale, che dunque avrà bisogno di quantità di integratori (ad esempio a base di soia) inferiori, con un risparmio notevole per l’allevatore.

In modo coerente, i test rivelano che i tre valori ME, NEL e UFL (che si riducono sempre con la ranghinatura perchè la lavorazione causa – in modo diverso – la perdita di energia ottenibile dal foraggio), nel raccolto prodotto da Ra-Rake si riducono molto meno rispetto ai dati registrati con gli altri macchinari, con un vantaggio di circa il 76%.

Ottime notizie per allevatori e produttori di foraggio, sia in termini qualitativi che economici!

A breve comunicheremo l’impatto di RA-Rake sulla produttività delle bovine, aspetto che ha importanti riflessi finanziari sugli allevamenti e sui bilanci delle aziende agricole.

Cos’è Ra-Rake.

Da oltre un secolo Repossi Macchine Agricole progetta e produce andanatori a pettine e rotanti; ultimo arrivato a completare la gamma dei ranghinatori, RA-Rake, è il rivoluzionario ranghinatore a doppia stella, grazie al quale l’azienda nel 2017 ha ottenuto un prestigioso finanziamento Horizon 2020, indetto dall’Unione Europea per promuovere e sostenere l’innovazione, la ricerca e lo sviluppo tecnologico.

L’innovazione, geniale ma semplice, consente di sfruttare i vantaggi dei ranghinatori stellari ma senza doverne sopportare le conseguenze negative sul foraggio: secondo una ricerca dell’Università del Minnesota[1], l’andanatore a stella infatti è quello più rapido ed economico, ma è anche quello che raccoglie più sassi e terra. Infatti la stella singola, azionata meccanicamente dalla frizione con il terreno, sposta il fieno, ma in tal modo lo inquina con una grande quantità di ceneri. L’idea dell’ing. Gabriele Repossi, inventore del nuovo macchinario, è quello di dotarlo di due stelle di diametro diverso: quella più grande non tocca il foraggio, ma ha il solo compito di far muovere la seconda stella, più piccola, che sposta il foraggio senza inquinarlo con sassi e terra. Dato che il ranghinatore non ha dunque bisogno di complessi e costosi meccanismi per far muovere la stella più piccola, beneficia di costi ridotti (sia di acquisto che di manutenzione) e consente di operare a velocità elevata, peculiarità dei ranghinatori stellari.

Repossi Macchine Agricole

L’azienda progetta e produce macchine agricole, in particolare per la fienagione (ranghinatura) e per l’allevamento. Fondata nel 1898 e arrivata alla quarta generazione, guarda al futuro grazie a soluzioni innovative e brevettate, tra cui il ranghinatore a doppia stella RA-Rake che nel 2017 ha ottenuto un finanziamento Horizon 2020 indetto dalla Commissione Europea.

Repossi Macchine Agricole  srl  – Via Vittorio Emanuele II, 40 – 27022 Casorate Primo (PV)   


Categoria: